LA FILOSOFIA E LO SCOPO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA "MERCURIALIS POLISPORT"

L'associazione (poli)sportiva dilettantistica nasce dall'idea dei frequentatori dello Studio Chinesiologico Mercurialis di Giovanni Lazzari (per gli amici Carlo).

Alcune persone, dopo aver intrapreso un percorso formativo che ha permesso loro di migliorare il loro stato di salute e di forma fisica, hanno perseguito l'obiettivo di continuare a frequentare lo Studio, di allenarsi con Carlo o seguendo i suoi consigli. Da li a volersi cimentare in alcune gare amatoriali il passo è stato breve.

La necessità di tesserarsi per potersi iscrivere alle manifestazioni, accedendo alle coperture assicurative, stipulate tramite l'affiliazione con l' A.C.S.I,  ha così portato alla creazione di una associazione a carattere polisportivo, proprio per valorizzare, attraverso le differenti discipline, il valore educativo e soprattutto "autoeducativo" dell'attività motoria.

Mercurialis Polisport non persegue finalità agonistiche estreme: vuole essere uno strumento  per poter facilitare e garantire un supporto logistico, burocratico e assicurativo per tutte le persone che vedono nell'attività fisica un mezzo per il proprio miglioramento personale sia degli aspetti legati alla salute che di quelli umani come l'amicizia, la convivialità, lo scambio costruttivo di idee e di conoscenze.

La stessa attività agonistica, che prevede la partecipazione a gare podistiche, granfondo di ciclismo, gare master di nuoto, è il mezzo per permettere agli atleti di confrontarsi non tanto con avversari più o meno forti ma con i propri limiti e i propri timori.
La "spinta" della competizione è quindi motivazione per l'allenamento, per la cura della persona, dell' alimentazione.
Quello che potrebbe sembrare un fine nelle sue forme estreme, diventa invece il mezzo verso obiettivi di più ampio respiro.

L'attività dell'associazione non si limita alla sola attività competitiva e comprende gli allenamenti individuali e di gruppo, la trasmissione delle conoscenze da parte dei tecnici agli associati e viceversa, infine la progettazione di attività e iniziative a carattere sociale in cui però la componente "umanistica" sia sempre prevalente su quella "umanitaria". 
In Mercurialis Polisport infatti  non è la squadra che si fa forte dei suoi componenti per obiettivi comuni ma ogni singolo membro e' valorizzato al massimo nella sua individualità, a confronto delle individualità degli altri nel reciproco rispetto, al fine di  perseguire i propri specifici obiettivi.